Saturno

I Transiti Planetari 2017

Cosa si muove nel cielo nel 2017? Questa è la domanda classica dell’Astrologia, che fin dalle sue origini primitive guardando il cielo e comprendendo la forza degli astri, soprattutto del Sole e della Luna, ha cercato di trarre informazioni utili perché gli uomini e le donne potessero muoversi in armonia con l’Universo. Come “girano” le cose quest’anno? Sembra una domanda banale a cui poter dare una risposta generica o approssimativa, ma in realtà tutto nell’universo “gira” secondo leggi e ordini consolidati da miliardi di anni.

13 Agosto 2016 - Saturno in moto diretto

Il 13 Agosto 2016 il pianeta Saturno, che già da quasi un anno staziona nel segno del Sagittario, riprende il suo moto diretto, interrompendo il moto retrogrado iniziato il 25 Marzo di quest'anno: si tratta di un transito che ha influenzato principalmente i nati nei primi giorni di Dicembre (la seconda decade del segno del Sagittario), i quali possono aver risentito di uno stop importante rispetto ai processi personali e al processo di autorealizzazione. Il moto diretto porta invece uno sblocco a questo momento di "pausa forzata" e l'energia di Saturno torna ad apportare energie positive, soprattutto se ci sono decisioni da prendere, cambiamenti da attivare nella vita.

18 Settembre 2015 - Saturno in Sagittario

Dunque, dove eravamo rimasti? Ah si, Saturno era entrato in Sagittario lo scorso 23 Dicembre 2014, e aveva cominciato a muovere un po' di cose, se non che il suo moto retrogrado degli scorsi mesi l'ha riportato in Scorpione per tutta l'estate 2015: evidentemente c'erano ancora delle questioni in sospeso per il segno dello Scorpione che richiedevano un'ultima strutturazione. Dalle prime ore del mattino del 18 Settembre, Saturno ritorna nel segno del Sagittario, questa volta per rimanerci fino alla fine del 2018: vediamo quali elementi di riflessione ci propone il Tema di Ingresso del Pianeta nel Segno.

15 Giugno 2015 - Il ritorno di Saturno in Scorpione

Saturno è ritornato nello Scorpione: si sapeva, era un moto retrogrado calcolato già da tempo, ma ciò non toglie il gusto di valutarne l'impatto energetico e di porsi lecitamente la domanda: "Ma che bisogno c'era di ritrovarsi Saturno in Scorpione? Non gli erano bastati gli ultimi due anni e mezzo? Cosa è ritornato a fare?"

23 Dicembre 2014, ore 15.41 - Saturno in Sagittario

Giove e Saturno sono definiti pianeti semi-lenti, perchè i loro transiti non durano troppo nè troppo poco: si fanno sentire maggiormente rispetto ai pianeti veloci (Luna, Mercurio, Marte e Venere), attivando dei processi con cui si entra velocemente in contatto.

 

Seguici su Facebook

Zircon - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.